Il fondo di solidarietà

# NOI CON GLI INFERMIERI

GLI INFERMIERI IN QUARANTENA
Gli infermieri in quarantena hanno spesso difficoltà psicologiche come il senso di “colpa” verso i colleghi, amici e parenti per paura di diffondere il virus. L’effetto stress ha conseguenze fisiche, intellettuali e morali sul lavoro e spesso li fa vivere lontano da casa per evitare il contagio.

Tipologia beneficiarioTipologia di spesaImporto
Infermieri in quarantena, anche volontaria, costretti a dover lasciare il proprio domicilio

Infermieri in quarantena
(solo dipendenti)
Affitto locazione differente dalla propria abitazione abituale

Indennizzo forfettario


75,00 €/giorno a forfait per un massimo di 30 gg

25,00 €/giorno a forfait per un massimo di 30 gg

GLI INFERMIERI IN RIABILITAZIONE
Usciti dalla terapia intensiva si ha minore forza e resistenza al lavoro, maggiore paura nei confronti del virus e quindi maggiore ricerca di protezione, e nel tempo problemi fisici e psicologici che rischiano di non passare se non subito identificati.

Tipologia beneficiarioTipologia di spesaImporto
Infermieri ammalati causa COVID-19
(Tutti)
Spese post dimissione ovvero post tampone negativo dopo infezione senza ricovero per cure mediche, riabilitative, per supporto psicologico (entro i 6 mesi dalla dimissione o dal tampone negativo) Max 10.000 € 
Infermieri ammalati causa COVID-19
(Liberi professionisti)
Danno causato dall’impossibilità di lavorare100,00 €/giorno per ogni giorno di degenza e successivo periodo di riabilitazione (max 30 giorni lavorativi successivi alla dimissione da struttura ospedaliera ovvero da ultimo tampone negativo e comunque sino ad un massimo di 50 giorni)

Infermieri bisognosi di supporto psicologico a seguito di servizio in reparti COVIDSpese di supporto psicologicoMax 2.000 €

CHI HA DATO LA VITA
In caso di decesso il problema è il necessario supporto alla famiglia, specie se l’infermiere ne aveva una sua diversa da quella di origine, magari anche con figli. Questo dal punto di vista economico e di supporto psicosociale a madri, padri, mogli, mariti, figli, compagne/i.

Tipologia beneficiarioImporto
Coniuge o convivente civile o more uxorio del de cuius senza figli20.000 euro a forfait
Coniuge o convivente civile o more uxorio del de cuius con figli20.000 euro a forfait + 5000 euro a forfait per ogni figlio (entro i 26 anni)
Figli in assenza di coniuge o convivente civile o more uxorio ( anche se il de cuius era divorziato o vedovo)20.000 euro a forfait + 5000 euro a forfait per ogni figlio entro i 26 anni
Genitori del de cuius in assenza di coniuge o convivente civile o more uxorio ( anche de il deceduto era divorziato o vedovo) e in assenza di figli20.000 euro a forfait

AREA DOWNLOAD


Tutta la documentazione necessaria alla Federazione esclusivamente tramite PEC a: federazione@cert.fnopi.it
Si precisa che la casella PEC della Federazione
riceve messaggi anche da caselle di posta ordinaria (gmail, hotmail, libero, etc.).
Non è consentito usare caselle altrui (di amici, parenti, professionisti)
per inoltrare il proprio modulo di domanda personale.

MODULISTICA (link a modelli di domanda presenti su portale istituzionale FNOPI)

Casi di particolare gravità che non rientrano nei cluster individuati
Gli infermieri e/o i loro familiari potranno richiedere l’erogazione del beneficio anche in casi documentati di particolare gravità o eccezionalità non espressamente previsti nei cluster sopra indicati. Il beneficio sarà accordato in tal caso, previa valutazione del Comitato Centrale della Federazione, su proposta del Responsabile del progetto.
La mancanza dell’iscrizione ad albo provinciale delle professioni infermieristiche della Provincia di residenza, di domicilio ovvero di domicilio professionale, da parte del soggetto richiedente, salvo il caso in cui il beneficiario sia un infermiere pensionato, già iscritto all’albo provinciale, e tornato in servizio a causa dell’emergenza COVID-19,
ovvero salvo i casi in cui il richiedente sia familiare di infermiere deceduto, comporta il rigetto automatico della richiesta di contributo.

DONA ONLINE oppure tramite Bonifico Bancario sull’Iban IT91P0326803204052894671510 intestato a FEDERAZIONE NAZIONALE ORDINI PROFESSIONI INFERMIERISTICHE.
Causale di versamento: Fondo di Solidarietà NOI CON GLI INFERMIERI

Per informazioni e assistenza scrivi a dona@fnopi.it oppure chiama il numero 349/8201173 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12.30

100%

L'intero ammontare delle donazioni andrà in favore degli infermieri e delle loro famiglie.

Tutti i costi di gestione del progetto, infatti, saranno solo ed unicamente a carico della FNOPI.
© 2020 FNOPI - Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche
Powered by Asset Roma

#NoiConGliInfermieri è un’iniziativa di FNOPI

Main donors
Con il patrocinio di

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi